Peperoncino, ben oltre il piccante

Elogio al Peperoncino – Dalla scoperta al consumo consapevole (Autentica Edizioni) è il nuovo progetto del Circolo dei Buongustai di Fabio Campoli in collaborazione con l'Associazione Peperoncino a Rieti. Sarà il protagonista della terza edizione di Rieti Cuore Piccante (29 agosto - 1 settembre 2013). Centosessanta pagine “piccanti” dedicate alla spezia più famosa nel mondo. Un pamphlet che racchiude cultura, scienza e gastronomia, pensato in occasione della fiera internazionale sul peperoncino, e che sarà presentato giovedì 29 agosto alle 21.45 durante l’appuntamento “Il libro nel Piatto” in largo Alfani a Rieti. A seguire lo showcooking dello chef Campoli in cui proporrà per gli appassionati dei sapori forti alcune ricette presenti nel libro. L'idea di questo libro nasce dalla volontà di dare importanza e diffondere sempre di più la cultura del “non solo piccante” e l’utilizzo del peperoncino in cucina. Una spezia da sempre considerata povera, vista la facilità di coltivazione e l'uso abbondante che i contadini ne facevano per insaporire i loro piatti. Per molto tempo relegata in una categoria poco “aristocratica” della cucina e più vicina alla cucina popolare. Contrariamente da quello che si può pensare il peperoncino è una spezia internazionale, simbolo di incontro e confronto tra le varie culture. Dall'Area del Mediterraneo all'America Latina, passando per l'Africa ogni continente ha il suo peperoncino tipico. Una bacca preziosa che va assolutamente riscoperta in cucina. E i piatti che lo chef propone ne sono una dimostrazione: dall'antipasto arrivando fino al dolce, il peperoncino è co-protagonista di ogni ricetta, regalando carattere e personalità. Lo conferma Fabio Campoli, autore delle sessanta ricette all'interno del libro: “Amo il peperoncino e sono dell'avviso che bisogna scardinare l'idea di un’alta cucina lontana dai gusti “piccanti”. La cucina ha bisogno di colore e di sapore. E il peperoncino con le sue tonalità, i profumi e gli aromi arricchisce e rinvigorisce il gusto. Inoltre in questo libro non si parla semplicemente di peperoncino, ma si fa cultura del peperoncino va ben oltre il piccante”. Il peperoncino rappresenta in pieno il binomio gusto-salute, ricco di vitamine e proprietà benefiche, conserva anche storia e tradizioni, che giungono a noi dall'epoca di Cristoforo Colombo. Il libro Elogio al Peperoncino – Dalla scoperta al consumo consapevole unisce tutto questo. Nelle sue pagine sono raccontate le diverse specie, come il Diavolicchio calabrese, il Red Scorpions, l'Habanero o il Cayenna, per citarne alcuni tra i più conosciuti, attraverso delle schede tecniche del professor Valter Marmo, ricercatore scientifico e tra i massimi esperti di capsicum la sua applicazione in cucina con le ricette dall'antipasto al dolce di Fabio Campoli e gli abbinamenti con i vini selezionati dal sommelier Marco Sabellico, degustatore sopraffino riconosciuto a livello internazionale, al quale è spettato il compito di dimostrare quanto sia infondata la tesi che vede la piccantezza del peperoncino nemica del vino. Anticipazione dell’evento il 27 agosto alle ore 18,30 presso la Città del Gusto del Gambero Rosso, a Roma, durante la conferenza stampa in cui sarà presente anche lo chef Campoli con il Circolo dei Buongustai insieme al team di Rieti Cuore Piccante.