Aroma. Un viaggio sensoriale alla scoperta dei formaggi DOP italiani

Un libro che va oltre la semplice guida alla conoscenza di tutti i 43 formaggi italiani cui la Commissione europea ha conferito, dal 1996 ad oggi, la designazione DOP, Denominazione di Origine Protetta. Un vero e proprio viaggio tematico nell’Italia dell’eccellenza gastronomica. Viaggio strategico e capillare, perché capace di penetrare anche in quei molti ma ristrettissimi territori della nostra penisola che sono vocati alla produzione di grandi formaggi. Al libro, edito dalla Tamellini editore, ha contributo anche Fabio Campoli con le sue ricette, pensate appositamente per una serie di formaggi, vincitori del Grolla d'oro 2009. Una collaborazione che riconosce il valore e il prestigio di questi formaggi all'interno della nostra cultura e tradizione gastronomica. Il compito di questo libro è offrire in modo chiaro e comunicativo tutte le informazioni necessarie a un vasto pubblico per sviluppare conoscenza e consapevolezza sul prodotto-formaggio DOP, la sua storia e i suoi legami con un territorio specifico. Come l'autore fa notare: “Aroma non ha solo una responsabilità divulgativa, ma ha anche quella di educare al consumo di formaggio di qualità. Questo è sia un onere che un privilegio, dal momento che Aroma si presenta in assoluto come la prima guida in Italia che affronti in modo diretto ed esaustivo il grande mondo dei formaggi DOP”. A Roma il libro è stato presentato con la presenza di Fabio Campoli, che ha raccontato le sue ricette, in un incontro-percorso degustativo, in cui Michele Grassi ha spiegato al pubblico i formaggi selezionati, come devono essere degustati, dal taglio alla scoperta del sapore e del profumo. Un libro di di facile consultazione per l’esperto e una guida dettagliata per chi si avvicina al mondo dei formaggi DOP per la prima volta. Una guida per il consumatore: per chi acquista formaggio DOP e per chi lo propone, per chi lo mangia e per chi lo degusta. Chi l’ha scritto: Michele Grassi, esperto di tecnologia casearia, si occupa di ricerca relativa ai formaggi a latte crudo italiani (premio “Grolla d’oro” 2009 per il miglior formaggio di malga a pasta molle), critico di formaggi, maestro assaggiatore e docente ONAF, già coautore di Guida ai formaggi del Veneto (Treviso, 2009) e di Guida ai formaggi di Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige (Treviso, 2010).